Il negozio di alimenti biologici Esserebio a Montelupo Fiorentino
Il negozio di alimenti biologici Esserebio a Montelupo Fiorentino - © Fabio Arangio
Pubblicato il in Benessere e salute
di Fabio Arangio

Perché biologico, c'era una volta il negozio Esserebio

Con un po' (eufemismo) di emozione ripropongo il primo articolo che ho scritto, molti anni fa, quando ho aperto Esserebio, il mio negozio biologico. Il primo negozio biologico a Montelupo e uno dei primi in Toscana. Esserebio non c'è più, ma la cultura che avevo portato rimane sempre in me e oggi forse è più diffusa di quanto lo fosse allora. Buon segno.

Perché biologico

Il negozio "bio" di Montelupo. Questa è una delle frasi che porterò con me, un piccolo tesoro. Forse nel nostro piccolo contribuiamo ad aggiungere qualcosa a Montelupo e forse qualcuno aspettava che arrivasse un negozio di alimenti biologici in paese. Quindi eccoci!

Mi colpisce come la parola "biologico" sia associata a qualcosa di straordinario o di strano, a seconda dei punti di vista. Biologico significa "naturale", e magari ciò che non è altrettanto naturale dovrebbe evocare un po' di stranezza. Quando eravamo più piccoli fumare era la normalità e trovare un locale con una stanza per non fumatori era la cosa straordinaria o strana. Ora il ragionamento si è invertito. Così è buffo che si debba certificare il fatto di essere naturali, quando la normalità è il "non perfettamente" naturale. Quindi alle persone che ci hanno chiesto, ci chiedono e ci chiederanno perché abbiamo scelto di vendere alimenti biologici, risponderemo semplicemente che dovremmo avere una ragione per vendere alimenti non biologici.

Per quello che ci riguarda, l'interesse non è solo per la qualità e la sostenibilità degli ingredienti, ma anche per la scelta degli ingredienti. Due crackers possono avere la stessa forma, lo stesso nome, assomigliarsi, ma teoricamente non avere neanche un ingrediente in comune. La lista di ingredienti può essere lunga e misteriosa o corta e familiare. Nella scelta dei prodotti, per quanto possibile, cerchiamo di capire le etichette e scegliere il prodotto non semplicemente perché certificato biologico ma in quanto anche la sua composizione è naturale. Biologico nei fatti e non solo nell'etichetta. E portare questa cultura è anche la nostra piccola ambizione e la missione di un qualsiasi negozio di prodotti naturali. Capire che l'alimento deve nutrire e nutre in modo diverso a seconda di quali ingredienti contiene e della loro qualità.

L'alimentazione è lo strumento più potente che abbiamo per gestire la qualità della nostra vita ed insieme all'attività fisica ed al pensiero ci fa camminare in quello spazio salutistico che chiamiamo benessere. Dovremmo mangiare quasi duemila volte l'anno, ed ogni volta che mangiamo creiamo i presupposti per soddisfare il nostro fabbisogno energetico e nutrizionale, modulando le nostre risposte ormonali. Se si comprende questo, diventa tutto più facile. Fino a diventare ovvio. Cambia - ve lo assicuro - la stessa percezione del gusto, che è acquisita e non innata. Diventa più fine, sensibile e ritorna alla natura.

La rivoluzione del benessere inizia dalla tavola e dagli spuntini, continua nella nostra testa, con i nostri pensieri e si completa nell'attività fisica che le comodità di ogni giorno sembrano aver appannato. Ci muoviamo sempre meno e compensiamo con l'attività sportiva che è altra cosa.

Insomma, grazie a tutti voi che ci state accompagnando in questa avventura. La nostra promessa è quella di cercare di creare un negozio che risponda alle vostre esigenze e che sia anche un momento di riflessione, il suggerimento per permettere a tutti di crearsi quella cultura personale nell'alimentazione che è l'unica vera soluzione per raggiungere il peso forma, il benessere e migliorare la qualità della nostra vita.

Esserebio è stato chiuso il 28 febbraio 2010. A seguire alcune immagini del negozio. Questo articolo è stato scritto il 16 luglio 2008.

Interni del negozio Esserebio, scaffallature e zona relax
Interni del negozio Esserebio, scaffallature e zona relax - © Fabio Arangio
Il negozio Esserebio con la sua paletta colore giallo, verde e arancione
Il negozio Esserebio con la sua paletta colore giallo, verde e arancione - © Fabio Arangio
Materiale marketing e informativo del negozio Esserebio
Materiale marketing e informativo del negozio Esserebio - © Fabio Arangio